.
Annunci online

 
LeCiliegieDelCinema 
Tutta la magia del grande schermo
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 
  cerca

LE CILIEGIE
DEL CINEMA
News, commenti e trailer:
 un blog di Daniela Cocchi 
sul cinema  senza frontiere,
le storie di tutti giorni
e i piccoli grandi festival




 


 

diario | News | Recensioni | Trailers | Festival delle Cerase | Gossip | Personaggi | Festival |
 
1746000visite.

9 gennaio 2019

ROBERTO ANDO' INAUGURA IL FESTIVAL DELLE CERASE CON "UNA STORIA SENZA NOME"

Al via la 34esima edizione del Festival delle Cerase. “Una storia senza nome” è il primo film in concorso e domenica il regista Roberto Andò incontrerà il pubblico della storica kermesse cinematografica dedicata al cinema italiano. L’appuntamento è per il 13 gennaio alle ore 17,30 al Cinema Nuovo Teatro di Palombara Sabina, la piccola sala della provincia romana, dove trentaquattro anni fa venne ideato il più piccolo festival del mondo da Silvio Luttazi. Ricominciano con Roberto Andò (vincitore del festival per la migliore sceneggiatura nel 2013 con Viva la libertà) gli “Incontri con gli autori” del Festival delle Cerase diretto da Franco Montini. Insieme al regista per rispondere alle domande degli spettatori domenica ci saranno anche gli sceneggiatori Angelo Pasquini e Giacomo Bendotti. Protagonista assoluta del primo film in concorso è la Natività del Caravaggio, il dipinto misteriosamente scomparso nel 1969 a Palermo: uno dei più grandi furti d'arte, un caso tuttora irrisolto. "Un film sul cinema, un atto di fede, ironico e paradossale, sulle sue capacità di investigare la realtà e di trascenderla", così Andò definisce Una storia senza nome. Nel cast Micaela Ramazzotti, Renato Carpentieri, Laura Morante, Jerzy Skolimowski, Antonio Catania, Gaetano Bruno e Alessandro Gassman.

                                     

 La storica sala di Palombara Sabina apre ancora una volta le porte al grande schermo e ai suoi protagonisti, con il red carpet degli “Incontri con gli autori”. Gli ingredienti delle serate? Proiezione del film, incontro con il regista o gli attori. Gli incontri proseguiranno fino a primavera, in attesa della serata finale di premiazione di questa nuova edizione del festival più piccolo del mondo dedicato al cinema italiano. Da gennaio a maggio sono circa 20 i film in concorso da vedere e commentare con attori, registi, musicisti, sceneggiatori e produttori. La location potrebbe variare e come gli anni passati si prevede già un trasferimento a Monterotondo. Nel frattempo, anche quest’anno la protagonista indiscussa del festival sarà la giuria popolare. Sono aperte le iscrizioni per essere “giurato” e decidere chi vincerà la ciliegia d’oro del cinema. Pochi i requisiti richiesti: tanta passione per la settima arte e l'impegno a vedere i film in concorso. Un'iniziativa che rappresenta, come ha spigato il patron del festival Silvio Luttazi, “un'ulteriore occasione per incrementare il rapporto tra il cinema e il suo pubblico, favorendone la crescita culturale”. Per iscriversi basta telefonare al numero 338716481 o scrivere all’indirizzo mail silvioluttazi@gmail.com. Per lasciare la propria adesione c’è anche il botteghino dello storico cinema di via Isonzo.


Condividi questo articolo: facebook del.icio.us technorati oknotizie
sfoglia
gennaio