.
Annunci online

 
LeCiliegieDelCinema 
Tutta la magia del grande schermo
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 
  cerca

LE CILIEGIE
DEL CINEMA
News, commenti e trailer:
 un blog di Daniela Cocchi 
sul cinema  senza frontiere,
le storie di tutti giorni
e i piccoli grandi festival




 


 

diario | News | Recensioni | Trailers | Festival delle Cerase | Gossip | Personaggi | Festival |
 
1visite.

23 febbraio 2009

THE MILLIONAIRE SBANCA LA NOTTE DEGLI OSCAR CON OTTO STATUETTE

Otto Oscar per The Millionaire, tra cui miglior film e miglior regia, con un Danny Boyle che saltava dalla gioia con la statuetta in mano. Alla fine tutto il cast, compresi i bambini di Mumbay, è andato sul palco a ritirare l’Oscar per il miglior film, una gran bella pellicola che onora la storia di questa mitica statuetta.

                       

Il grande sconfitto della notte delle stelle è Il Curioso Caso di
Benjamin Button
. Delle 13 nomination solo tre minori si sono trasformate in Oscar. Brad Pitt è rimasto a bocca asciutta a consolarlo, forse, il fatto che anche la moglie Angelina non ha portato nulla a casa. Miglior attrice, come previsto, Kate Winslet per The Reader

                    

Tra le persone che hanno presentato le attrici nominate c’era Sofia Loren. A lei il compito di raccontare Meryl Streep. Mentre Nicole Kidman ha presentato Angelina Jolie, un bel match in fatto di bellezza. De Niro ha presentato Sean Penn che ha vinto il meritatissimo Oscar come miglior attore per Milk. Penn è stato l’unico durante la serata a citare il neo presidente Obama
                               
                  

Ma continuando con i premi Penelope Cruz ha vinto il suo primo Oscar come attrice non protagonista con il film Vicky Cristina Barcelona di Woody Allen. Allo scomparso Heath Ledger è andato il premio come migliore attore non protagonista per Batman Il cavaliere Oscuro, il suo Joker ora è davvero indimenticabile. Wall-e ha vinto la statuetta per il miglior film di animazione.
 
                                       

All’amatissimo Jerry Lewis è andato l’Oscar per il suo impegno umanitario. Il bell’attore australiano Hugh Jackman
ha presentato la serata con classe regalando anche due numeri di musical svelando una bravura sorprendente. La crisi economica si è fatta sentire anche tra le stelle, la notte degli Oscar 2009 è stata una serata sobria con meno effetti speciali e occhi puntati solo sul cinema.

Condividi questo articolo: facebook del.icio.us technorati oknotizie
sfoglia
gennaio        marzo